Mossa 3: Indignati

Indignarsi con te stessa e con gli altri, sì, va fatto come non l’hai mai fatto prima. Quella vocina che ogni tanto dice sommessa“Ma non è giusto!” davanti a una mancanza di rispetto, deve diventare un cortese, elegante, fermo, aperto “Ma-come-ti-permetti. E, se non mi dai spiegazioni esaustive, smetti subito. Nessuno mi paga per subire qualcosa da te.” Senza pietà. YEAH. Ascolta il mugolio e trasformalo in un ruggito, adesso. Dici che tu non subisci mancanze di rispetto? Mhhh...ti faccio qualche esempio e poi ne riparliamo.

  • Al lavoro

Occhiate, allusioni, silenzi pesanti, ecc ecc non sono assolutamente accettabili se arrivano perché A.Sei provata dal ciclo, B.Il bambino ha la febbre/recita/visita, C.Non ci stai con chi ci prova. Non è giusto. Non esiste, non sono colpe. RIPETI CON ME, non sono colpe.

  • A letto

Il partner del momento non ha idea di come si dia REALMENTE piacere ad una donna, fa cose a caso che ha intuito nel tempo e che non ha il coraggio di mettere in discussione, pena: una crisi di virilità. DIGLIELO, come disse una mia conoscente ad uno che non aveva chiaro l’utilizzo della lingua in certe zone:

“Ma che stai a imbiancà?”!”

  • A casa

1. tu lavori, lui lavora; 2.tu hai un figlio, lui ha un figlio; 3.tu vivi in quella casa, lui vive in quella casa; 4.tu ti stanchi, lui si stanca. A quanto pare, non ci sono grandi differenze, se non nel quarto punto: guardandomi intorno mi sembra di notare che lui, generalizzando, si stanchi troppo per il punto 1 e non abbia le tue stesse energie per i punti 2 E, ripeto: e 3. Ma è giusto? Vogliamo accettarlo per amore di pace? Ok, ma almeno, che non sia dato per scontato. E comunque ne riparleremo.

  • Con te stessa

Eh sì, se diventi ROARRR verso gli altri, allora non puoi che esserlo anche verso te stessa. Vergognati di rimandare la dieta/ginnastica/cura se sei a disagio con il tuo corpo; indignati per la carenza di stimoli intellettuali del tuo quotidiano;  inorridisci per esserti completamente dimenticata di cosa sia la passione.

Flagellati per essere arrivata a pensare che stirare la sera davanti alla TV sia un’attività piacevole

Ho reso l’idea?

Continua

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...